Il Falsomagro in rete


Che abbia (in parte) ragione Romagnoli??

Mi riferisco all’articolo contro la così definita ‘YouTube Generation‘ pubblicato sulle pagine di Repubblica da Gabriele Romagnoli e al contest lanciato su diventarericchi.com, di cui vi ho parlato in un post di un po’ di tempo fa.

La domanda che vi starete ponendo è: ‘Come è andata a finire con il contest?’

Male.

E non dico per me, che non ho portato a casa l’agognato iPhone, ma per il contest stesso e un po’ in generale per l’immagine dei blogger. É successo che il contest è stato vinto da un blogger che ha copiato (ctrl+c-ctrl+v, non una semplice ispirazione) il post con cui un altro blogger aveva già partecipato. Fino a qui la cosa è penosa, ma rientra nella normalità del web. A volte ci si ispira e si cita la fonte, in modo corretto, a volte si fa copia/incolla spacciando, in modo scorretto, i contenuti come prodotto del proprio intelletto.

Quello che rappresenta la pietra dello scandalo sono i commenti con cui il blogger incriminato di copia interviene in sua difesa. Niente scuse, nessuna ammissione di colpevolezza, solo un atteggiamento saccente, fastidioso, con una nota chiara di scherno.

Da sottolineare che chi ha subito il furto della propria propietà intellettuale ha solo fatto notare la cosa, non ha chiesto l’annullamento del concorso o di ricevere il premio al posto del fraudolento copiatore.

Leggendo i commenti postati dal ladro di idee, forse sono proprio questi i personaggi che hanno ispirato le parole di Romagnoli su Repubblica. Confrontando il doloso riproduttore di contenuti altrui e il profilo tracciato dal giornalista, le due figure arrivano a un perfetto match.

Che si per colpa di questi writer che in virtù della pubblicazione di un blog si sentono delle star che tutto il mondo dei blogger viene tacciato di ‘Esibizionismo‘? A voi la parola.

Prova a leggere anche: