Il Falsomagro in rete


Tbot, traduzioni in chat

Se con Doretta, la ricercatrice quasi perfetta, il motore di ricerca diventava amico, con TBot ora lo diventa il traduttore. Come nel caso di Doretta82@live.it (ci tengo a specificare che non si paga nulla per chattare con Doretta, è gratis!) che cercava di avvicinare il motore di ricerca agli utenti, fornendolo  portata di mano tra i contatti di chat, TBot si propone di fare veloci traduzioni sotto forma di chat.  

In questo caso l’idea di Microsoft mi pare più azzeccata: spesso si deve tradurre una parola, che magari abbiamo lì sulla punta della lingua, ma non si trova un servizio svelto che ci dia una mano. Ora basta cliccare sul contatto di mtbot@hotmail.com scrivere la parola da tradurre e ottenere la traduzione. La lingua coppia di lingue viene selezionata la prima volta, ma è modificabile in ogni momento.

TBot ha dimostrato di evolversi in fretta, i primi giorni traduceva Buon Natale con ‘Good born Them‘ (nàtale bene [a loro]) e Cazzo con ‘I haul‘ (riportando alla memoria il simpatico siparietto di ‘Fantozzi, cazzi quella gomena!’). Oggi invece mi ha risposto un gentile ‘Merry Christmas‘ e ben più colorito

 ’Shitheads!‘.

Il sistema è buono per traduzioni di singole parole e non di frasi, come dimostra l’immagine qui sotto:

 tbot.jpg

In ogni caso ritengo molto migliore e più comodo wordreference.com che dispone anche di plugin per integrare il vocabolario nel campo di ricerca in alto a destra in Firefox, ancora più veloce di aprire MSN e in grado di fornire diverse alternative e l’uso corretto dei phrasal verbs. 

Prova a leggere anche: