Il Falsomagro in rete


Google Buzz: l’ennesimo flop del colosso di Mountain View

Molti di voi avranno visto il messaggio di Google:

“Google Buzz non ci sarà più, ma potrai conservare i post

Tra poche settimane ritireremo Google Buzz. Quando questo accadrà non sarai più in grado di creare nuovi post, ma potrai continuare ad accedere ai tuoi contenuti esistenti in due modi diversi:

  1. Potrai visualizzarli sul tuo profilo Google
  2. Potrai scaricarli utilizzando Google Takeout

Grazie di aver scelto Google Buzz.”

La ragione ufficiale è che Buzz non ha più molto senso di esitere dopo l’arrivo di Google+, ma certo in molti non ne risentiranno la mancanza. Gli ultimi passi di casa Google in ambito social non si possono certo definire dei successi: ripetere il successo di progetti come Twitter o Facebook è davvero difficile, anche per un colosso con la potenza di fuoco di Google.

Si tratta di un flop che non avrà grosse ricadute sul core business di Google, che è altrove, ma certamente non dà lustro Larry Page e compagnia.

Prova a leggere anche: